La Dogana è un ente preposto al controllo delle merci in importazione ed esportazione, abilitato alla riscossione dei diritti doganali (Dazio e IVA).
Il dazio è un tributo che viene riscosso dalla dogana all’importazione
L’iva è un’imposta che si applica alle merci, beni, prodotti della natura e materie prime immesse in consumo in un determinato Stato membro dell’Unione Europea.

Suggerimenti utili per evitare contrattempi in Dogana

Da non dimenticare

I recapiti telefonici sono importanti

Nel corso delle procedure doganali a destino si può verificare l’ipotesi di dover richiedere informazioni aggiuntive; è molto importante quindi che in fattura vengano indicati nel campo del destinatario un telefono e un indirizzo mail corretti. Questo permetterà di mettersi in contatto con il destinatario in maniera celere.
I regolamenti doganali non sono sempre uguali
Le leggi che regolamentano le procedure doganali non sono tutte uguali ma possono variare da Paese a Paese. È importante, quindi, aver cura di verificare, prima di spedire, la fattibilità dell’esportazione e dell’importazione in quanto alcune tipologie di merce possono essere vietate oppure richiedono la presentazione di ulteriori documentazioni e certificazioni.

Il valore della merce รจ essenziale

Il valore della merce è molto importante e va sempre indicato. Sarà necessario indicare il valore commerciale, se conosciuto, mentre se questo non è disponibile si dovrà indicare il costo di produzione. A prescindere dal fatto che la merce sia un regalo o meno sarà comunque soggetta alle leggi doganali del Paese di destinazione. Il calcolo dei dazi dipende dal valore della merce.

Brexit

Con l’avvento della Brexit tutte le operazioni con il Regno Unito sono soggette alla normativa doganale. Per spedire e importare da UK sarà necessario fornire sempre una fattura e gli operatori economici dovranno essere in possesso di un codice EORI. Per saperne di più è possibile visitare la pagina dedicata alla Brexit

Glossario Doganale

AEO

AUTHORIZED ECONOMIC OPERATOR: GLS è titolare dal 2013 della certificazione di operazione economico autorizzato.

AEO

AUTHORIZED ECONOMIC OPERATOR: GLS è titolare dal 2013 della certificazione di operazione economico autorizzato.

DICHIARAZIONE D’ORIGINE PREFERENZIALE

La dichiarazione d'origine preferenziale delle merci è la dichiarazione con cui le aziende certificano e attribuiscono ai propri prodotti commercializzati la dicitura del Paese che ha generato il prodotto.

DICHIARAZIONE D’ORIGINE PREFERENZIALE

La dichiarazione d'origine preferenziale delle merci è la dichiarazione con cui le aziende certificano e attribuiscono ai propri prodotti commercializzati la dicitura del Paese che ha generato il prodotto.

ICT*

Indica la resa doganale che si vuole applicare.

ICT*

Indica la resa doganale che si vuole applicare.

VALORE AI FINI DOGANALI

Il valore delle merci deve sempre essere espresso. Anche se si tratta di campionatura, si deve aver cura di esprimere un valore merce ai fini doganali.

VALORE AI FINI DOGANALI

Il valore delle merci deve sempre essere espresso. Anche se si tratta di campionatura, si deve aver cura di esprimere un valore merce ai fini doganali.

HS

Harmonized System: tutte le merci sono catalogate da un codice che identifica la tipologia di merce da dichiarare sui documenti doganali (es. 49111010 Cataloghi commerciali)

HS

Harmonized System: tutte le merci sono catalogate da un codice che identifica la tipologia di merce da dichiarare sui documenti doganali (es. 49111010 Cataloghi commerciali)

EUR 1

Certificato dell’Unione Europea che viene ammesso all’esportazione; viene emesso se la merce è superiore a un determinato valore e consente esenzione del pagamento del dazio.

EUR 1

Certificato dell’Unione Europea che viene ammesso all’esportazione; viene emesso se la merce è superiore a un determinato valore e consente esenzione del pagamento del dazio.

ATR

Certificato previsto dall’accordo tra Unione Europea e Turchia, viene emesso a richiesta dell’operatore per attestare che la merce descritta in fattura è di origine comunitaria e consente agevolazioni daziarie.

ATR

Certificato previsto dall’accordo tra Unione Europea e Turchia, viene emesso a richiesta dell’operatore per attestare che la merce descritta in fattura è di origine comunitaria e consente agevolazioni daziarie.

CODICE EORI

Economic Operator Registration and Identification: cod. alfanumerico preceduto dal cod. ISO dello stato che lo attribuisce. Usato per registrazione e identificazione di operatori economici e di chi prende parte ad attività disciplinate dalla regolamentazione doganale degli Stati membri dell'UE.

CODICE EORI

Economic Operator Registration and Identification: cod. alfanumerico preceduto dal cod. ISO dello stato che lo attribuisce. Usato per registrazione e identificazione di operatori economici e di chi prende parte ad attività disciplinate dalla regolamentazione doganale degli Stati membri dell'UE.

ICT
 

*A proposito di ICT...

DDP – ICT 10: operazioni doganali, iva e dazio a carico del mittente

DDU ICT 20: operazioni doganali, iva e dazio a carico del destinatario

DAP – ICT 30: mittente paga operazioni doganali e dazio, il destinatario paga iva

DAP – ICT 40: mittente paga operazioni doganali a destino, il destinatario paga dazio e iva a destino

ICT 18 (per UK): iva pagata direttamente dal mittente al governo inglese, nessun dazio